ART Breaking NEWS

Items filtered by date: May 2020

Ed Sheeran ha sorpreso gli studenti di una scuola elementare di Londra, facendo loro una lezione di musica in streaming. Come raccontato dal The Sun, il cantante ha preso parte alla lezione di musica degli studenti della Ecclesbourne Primary School a Thornton Heat, a Londra Sud, su Zoom. La lezione era stata organizzata da Timothy Spoerer, direttore musicale della scuola. "Amavo suonare, era ciò che mi rendeva felice. Mio padre mi diceva sempre che se volevo diventare un bravo musicista, dovevo lavorare duramente."
Published in Music Magazine
Il dettaglio è esilarante e piuttosto ambiguo. Ma per i più distratti ci pensa la stessa Katy Perry a dare una spiegazione esaustiva. Condividendo l'ecografia del suo bebè in arrivo su Instagram, la popstar scrive: "Quando tua figlia non ancora nata ti fa il dito medio dall'utero, sai che ci sei dentro" e poi augura una buona Festa della Mamma. La cantante, 35 anni ha voluto così ironizzare sul suo prossimo impegno di madre, e sulla gravidanza stessa, proprio a ridosso della Festa, che celebra tutte le mamme. Incinta del suo primo bebè dal fidanzato Orlando Bloom, 43 anni, la popstar ha svelato di essere in dolce attesa solo due mesi fa, sempre sui social e sempre in maniera ironica, condividendo il video della sua ultima canzone, "Never Worn White" in cui mostrava per la prima volta il pancione. Il bebè, che sarà una bambina, dovrebbe nascere verso la fine dell'estate. E intanto buona parte dell'attesa la bella Katy Perry la sta trascorrendo in quarantena, come racconta in una rara intervista su Facebook, dove spiega come abbia dovuto fronteggiare momenti difficili, riprogrammare molte cose e superare alcune emozioni negative.
Published in Music Magazine
Bob Marley moriva 39 anni fa a causa di un tumore, che, partito dall’alluce del piede si era diffuso fino al cervello. Robert Nesta Marley è stato qualcosa di più di un semplice musicista. Indiscutibilmente è la figura più nota e importante del reggae, ma è stato anche ambasciatore di tutta un’isola – la Giamaica – e divulgatore di valori quali la libertà e l’uguaglianza. Aveva 36 anni al momento della morte. Era mito quando era in vita, divenne leggenda con il trapasso.
Published in Music Magazine
Parte sotto la pioggia battente la seconda fase di deconfinamento decretata dalle autorità federali. Come scrive "Ticino News" un parziale ritorno alla normalità dopo 8 settimane di lockdown, con la quotidianità degli svizzeri completamente cambiata. Rimangono infatti in vigore le regole di distanziamento sociale e di igiene, con ogni categoria professionale che ha elaborato un proprio piano di protezione. Cosa cambia a partire da oggi? Una panoramica delle attività che riaprono. Le scuole Oggi ripartono le scuole dell’obbligo. La maggioranza dei Cantoni riprenderà a classi intere, la Svizzera romanda riprenderà prima a metà classi e poi a classi intere, mentre il Ticino ha adottato un piano con “norme di protezione massima” ha sottolineato Emanuele Berger, Direttore della Divisione della scuola e coordinatore DECS, nella conferenza stampa di venerdì. Nel nostro Cantone la frequenza scolastica sarà regolata con la presenza di metà classe alla volta. La scuola dell’infanzia rimane invece facoltativa. Le scuole secondarie superiori riaprono invece l'8 giugno. Ristorazione Da lunedì bar e ristoranti possono nuovamente accogliere clienti a condizione che ad ogni tavolo siano sedute al massimo quattro persone o i genitori con i loro figli. Tutti gli avventori dovranno essere seduti e i tavoli dovranno essere distanziati di due metri l'uno dall'altro o separati con un elemento divisorio. Per il personale che non può mantenere la distanza di due metri, è consigliata la mascherina o la visiera. Fornire nome e numero di telefono per un eventuale tracciamento è invece una misura facoltativa, ha confermato venerdì il Consiglio federale. L’incaricato federale della protezione dei dati e della trasparenza Adrian Lobsiger ha infatti indicato che non c’è una base legale per imporre agli esercenti un controllo di identità sulla clientela. Ma sia il consigliere federale Alain Berset che il delegato Covid-19 Daniel Koch hanno invitato l'utenza a fornire le generalità. I dati, ricordiamo, verranno cancellati dopo 15 giorni. Esercizi commerciali Sarà di nuovo possibile comperarsi un nuovo paio di pantaloni o di scarpe. I vestiti generalmente non sono considerati portatori del virus e non saranno disinfettati. I negozi di calzature invece dovranno lavare le calze di prova dopo ogni cliente. Il settore è duramente colpito dopo la pausa forzata e molti negozi hanno problemi di liquidità. La riapertura potrebbe quindi portare un po' ossigeno ai commercianti. Spesa e over 65 Gli over 65 potranno di nuovo tornare a fare la spesa dopo le 10 di mattina. Cadono infatti oggi le norme particolari per le persone più a rischio, che hanno sollevato discussioni negli scorsi mesi in Ticino. È tuttavia raccomandata prudenza. Musei e biblioteche Anche musei, biblioteche, archivi e agenzie di viaggio riaprono. Le sale di lettura rimangono però inaccessibili. Trasporti Dopo la fase di riduzione dei servizi, riprendono a circolare con orario normale anche i trasporti pubblici. Il Piano di protezione prevede una serie di misure che le imprese di trasporto devono integrare ed adattare, al fine di poter affrontare la fase di ripresa operativa, in cui si prevede un progressivo aumento dell’utenza. In generale è previsto un aumento della pulizia giornaliera dei mezzi di trasporto, mentre l’uso della mascherina è raccomandato nel caso in cui non si possa mantenere i due metri di distanza. I valichi L'Amministrazione federale delle dogane ha deciso di riaprire altri tre valichi in Ticino a partire da oggi. Si tratta di Camedo, Ponte Faloppia e Pizzamiglio (dalle 05.00 alle 09.00 e dalle 16.00 alle 19.30, da lunedì a venerdì, esclusi i giorni festivi). Sono inoltre stati prolungati gli orari di apertura di Brusata e Novazzano (dalle 05.00 alle 20.00, esclusi i festivi). Gli altri valichi aperti, con orario limitato, sono Dirinella (05.00-09-00 e 16.00-20.00), Gandria (04.30-00.00), Ligornetto (06.00-10.00 e 16.00-19.30), Ponte Cremenaga (06.00-10.00 e 16.00-19.00). Sono invece sempre aperti Chiasso Brogeda, Brissago, Ponte Tresa, Stabio. I controlli alle frontiere dovrebbero essere allentati il 1° giugno. Sport e Centri fitness Chi ama l'attività fisica potrà tornare a praticare sport, ma con un limite massimo di cinque persone in totale. Nei centri fitness, oltre ai limiti all’entrata e alle distanze tra gli apparecchi, vi saranno controlli della temperatura, percorsi obbligati, postazioni di igienizzazione. Cambia anche l’organizzazione negli spogliatoi, mentre saune, piscine e spa restano chiuse. Scuola guida Gli allievi conducenti potranno rispolverare la "L". Le lezioni di guida potranno infatti riprendere. Verranno distribuiti maschere e disinfettante per le mani e il veicolo. Potranno svolgersi anche i corsi teorici, ma con un numero di partecipanti limitato a quattro. Verso la terza fase di deconfinamento In base alle previsioni del Consiglio federale la terza fase di deconfinamento inizierà l'8 giugno. Da quella data saranno consentiti raduni di più di cinque persone, sarà possibile tornare a teatro o al cinema, passeggiare nei giardini zoologici e botanici, andare in piscina, assistere a una funzione religiosa o usufruire delle funivie. Ma tutto dipenderà dall’evoluzione delle prossime 4 settimane. L’invito è quello alla prudenza e di rispettare le norme di igiene e distanziamento sociale.
Published in Informazione
Friday, 08 May 2020 15:33

45 anni di Enrique Iglesias

Buon compleanno Enrique Iglesias: il cantante spagnolo compie 45 anni. Figlio del noto cantante Julio Iglesias, ha iniziato ad approcciarsi al mondo della musica a inizio degli anni 90 sotto il nome Enrique Martínez. Più tardi si afferma come uno degli artisti di maggior successo dell'America Latina. Ed è proprio grazie al Reggaeton che ottiene un successo mondiale con i suoi tormentoni estivi come "Bailando" o "Subeme la radio".
Published in Music Magazine
Dai Murazzi di Torino ai navigli di Milano passando per i canali di Venezia, un'idea per il futuro della ristorazione post emergenza Covid arriva da Amsterdam. Per superare i limiti del distanziamento sociale, senza imporre paraventi di plexiglass sul tavolo o antiestetiche divisioni, a partire dal 21 maggio il ristorante Mediamatic Eten accoglierà i suoi ospiti così: in semplici ma eleganti e romantiche serre di vetro che si affacciano sul lungofiume. I dehors esterni sono stati battezzati serres séparées e sono dotati di piccoli tavoli che possono ospitare sino a tre persone. Chi prenota la serra deve assicurare che a sedersi a tavola saranno persone che già vivono insieme, per limitare così l'ipotetico contagio in caso di portatori sani. Mediamatic Eten mira a offrire un nuovo concetto in un'ospitalità sicura, anche se per l'apertura al pubblico si sta ancora aspettando l'autorizzazione dalle autorità locali e nazionali. In caso di via libera, il ristorante ha previsto due fasce orarie per la cena, una dalle 18, l'altra dalle 20,30, che permetta nel mezzo la sanificazione della cabina. Un bell'esempio da copiare.
Published in Informazione
Si chiama Italian Allstars 4 Life il progetto discografico nato per sostenere la Croce Rossa Italiana che coinvolgerà 50 artisti della musica italiana. Ma il cielo è sempre più blu di Rino Gaetano è stato il brano prescelto. Il ricavato sarà completamente devoluto alla CRI, impegnata oggi a combattere l’emergenza Covid-19. L’idea, proposta dal giornalista Franco Zanetti, ed immediatamente accolta dai produttori Takagi & Ketra, Dardust e Pinaxa, ha raccolto un elenco straordinario degli artisti più importanti del panorama musicale italiano. Il brano, realizzato a distanza e ricomposto usando frammenti di audio inviati via web da ogni cantante, è disponibile da oggi su tutte le piattaforme digitali. Ecco la lista dei cantanti che hanno partecipato: Alessandra Amoroso, Annalisa, Arisa, Baby K, Claudio Baglioni, Benji & Fede, Loredana Bertè, Boomdabash, Carl Brave, Michele Bravi, Bugo, Luca Carboni, Simone Cristicchi, Gigi D’Alessio, Cristina D’Avena, Fred De Palma, Diodato, Dolcenera, Elodie, Emma, Fedez, Giusy Ferreri, Fabri Fibra, Fiorello, Francesco Gabbani, Alessandro Gaetano, Irene Grandi, Il Volo, Izi, Paolo Jannacci, J-Ax, Emis Killa, Levante, Lo Stato Sociale, Fiorella Mannoia, Marracash, Marco Masini, Ermal Meta, Gianni Morandi, Fabrizio Moro, Nek, Noemi, Rita Pavone, Piero Pelù, Max Pezzali, Pinguini Tattici Nucleari, Pupo, Raf, Eros Ramazzotti, Francesco Renga, Samuel, Francesco Sarcina, Saturnino, Umberto Tozzi, Ornella Vanoni.
Published in Music Magazine
Justin Bieber e Ariana Grande hanno pubblicato un nuovo brano collaborativo, dal titolo “Stuck with u”. La canzone è accompagnato da una clip che raccoglie filmati realizzati dalla popstar di “One last time” e il cantante canadese nelle proprie case, oltre a contributi video di fan e paramedici. Il video conta, inoltre, della partecipazione di Kylie e Kendall Jenner, Jaden Smith e Chance the Rapper. Tutti i proventi ricavati dalla vendita del singolo “Stuck with u” - ma anche le royalties derivate dallo streaming legale sulle principali piattaforme di straming - verranno devoluti in favore di First Responders Children’s Foundation per finanziare borse di studio destinate ai figli degli operatori sanitari e del personale di emergenza, impegnati in prima linea nella lotta contro l’emergenza Coronavirus.
Published in Music Magazine
C'è chi va alle feste per sballarsi e chi invece per infettarsi di coronavirus. E' l'ultima follia negli Stati Uniti, dove le autorità hanno lanciato l'allarme per l'aumento dei cosiddetti "Covid-19 party", in cui gli invitati sani si mischiano con persone positive al virus nella speranza di essere contagiati e, guarendo, diventare immuni e poter tornare a girare liberamente. E' una moda - scrivono i giornali - che si sta diffondendo soprattutto nello stato di Washington, il focolaio iniziale della pandemia in Usa dove i casi hanno superato le 15 mila unità con 834 vittime. L'idea dei "Covid-19 party" ha cominciato a girare soprattutto dopo che le autorità sanitarie di tutto il mondo hanno cominciato a considerare l'idea dei passaporti d'immunità, il documento che certificherebbe l'assenza di rischio di contagio della persona che lo possiede. E che quindi consente a coloro che sono risultati positivi al virus e poi guariti di viaggiare o di tornare a lavoro più velocemente. A sconsigliare le feste Covid-19 soprattutto i Centers for Disease Control and Prevention (Cdc), l'ente federale che si occupa della salute pubblica negli Stati Uniti, che sottolineano come solitamente i giovani che si espongono al contagio e nella maggior parte dei casi non hanno bisogno di un ricovero in ospedale per guarire, ma il rischio è che si infettino persone più vulnerabili mettendo quindi a repentaglio la loro vita.
Published in Informazione
Una bruttissima storia sta coinvolgendo Ghigo Renzulli, chitarrista e fondatore dei Litfiba. L’uomo è stato denunciato da Isabella, la sua compagna per diciotto anni. Secondo la donna, l’artista l’avrebbe più volte picchiata, e non solo. Le indagini dovranno fare però il loro corso, e per il momento non è possibile stabilire una verità, se non basandosi solo su quanto affermato dalla donna nella sua lunga confessione ricca di dettagli sconvolgenti. Il racconto della donna prosegue tra dettagli sempre più raccapriccianti. Isabella sostiene che, dal momento in cui è rimasta incinta la seconda volta, l’artista avrebbe ricominciato a corteggiare alcune sue ex. Quando lei gli rimproverava questo comportamento, lui rispondeva mostrando reazioni violente: “Ha rotto i mobili della cucina con un calcio, io mi sono terrorizzata e ho cercato di ripararmi con le mani“.
Published in Music Magazine
Page 5 of 6