ART Breaking NEWS

Items filtered by date: May 2020

È Waterloo degli Abba la miglior canzone di sempre all'Eurovision Song Contest. Proprio con Waterloo gli Abba vinsero l'Eurovision nel 1974, prima tappa di una carriera che li avrebbe portati per più di un decennio in cima alle classifiche di tutto il mondo. Il quartetto svedese formato da Björn Ulvaeus, Benny Andersson, Agnetha Fältskog e Anni-Frid Lyngstad
Published in Music Magazine
Oops, I did it again è il secondo album di Britney Spears, rilasciato il 16 maggio 2000. Sono passati vent'anni dal rilascio del secondo disco della cantante che ha confermato, ai tempi, il boom ottenuto dal suo esordio, Baby One More Time. Il disco ha debuttato al primo posto della classifica Billboard 200 vendendo 1.319.193 copie nella prima settimana. È stato il miglior debutto di un'artista donna nella classifica statunitense, superato pochi anni fa, nel 2015, da Adele con il suo album 25. Ottenne la certificazione di disco di diamante dall'associazione RIAA per aver venduto nei soli Stati Uniti più di 10 milioni di copie.
Published in Music Magazine
Tiziano Ferro ha pubblicato sul suo account Instagram un messaggio nel quale commenta il nuovo Decreto della Presidenza dei Ministri in vigore dalla giornata di oggi che fissa le condizioni alle quali potranno riprendere i concerti. Nel messaggio – che potete ascoltare più sotto – il cantautore di Latina ringrazia il governo e informa che il promoter 'Live Nation sta lavorando con le autorità e gli stadi di ogni città toccata dal tour per riprogrammare i concerti ed è in attesa delle ultime risposte per definire tutti i dettagli e comunicare così le nuove date. Le vendite saranno momentaneamente sospese e riaperte non appena sarà pubblicato il calendario definitivo'. Il tour previsto quest'anno con partenza il prossimo 30 maggio dallo stadio Teghil di Lignano Sabbiadoro (Ud) è posticipato al 2021.
Published in Music Magazine
Il 14 maggio del 1996, esce "Così com'è", album degli Articolo 31 che - grazie a "Tranqi Funky" (ma non solo) - fa raggiungere il successo a J-Ax e DJ Jad. Il singolo divenne un vero e proprio tormentone estivo e - con le sue 25mila copie vendute - conquista immediatamente il disco d'oro. Con "Così com'è" assistiamo all'esplosione del duo, tant'è che l'album venderà la bellezza di 600mila copie.
Published in Music Magazine
Quasi come nei tempi di guerra. Dalle parti della dogana di Chiasso, al confine tra Svizzera e Italia, c'è uno sputo di terra che qualcuno ha simpaticamente ribattezzato "zona franca dell'amore". Pochi metri in cui le coppie transfrontaliere si possono incontrare. Perché il Covid-19 ha separato, e sta ancora separando, persone residenti nei due diversi Stati che, pur non essendo sposate, sono legate da un sentimento amoroso. Una soluzione, quella della "zona franca", che sembra non bastare più. Lo si intuisce dal numero crescente di iscritti a un gruppo Facebook dedicato proprio alle coppie a cavallo tra Svizzera e Italia. Si parla addirittura di una possibile rivolta in dogana. Circa 500 gli iscritti alla pagina che porta un nome esplicito: "Coppie Italia–Svizzera... E non solo". Mentre Berna annuncia come le dogane con Germania, Austria e Francia prossimamente subiranno un ulteriore allentamento, per quanto riguarda i rapporti tra la Confederazione e l'Italia si brancola nel buio. «I sentimenti non si calpestano – racconta un ticinese che non vede la propria fidanzata italiana dallo scorso 8 marzo –. Dopo oltre due mesi in cui abbiamo rispettato le regole emanate dalle autorità, sfociate comunque in un calo netto di contagi e decessi, pretendiamo più rispetto. Non è perché non siamo sposati che valiamo di meno».
Published in Informazione
È stato Carlo Conti a portarlo nelle case di tutti gli italiani con la partecipazione al Festival di Sanremo nel 2016. Un'esibizione e poi parole di speranza e coraggio che fecero commuovere i milioni di spettatori in quel momento davanti allo schermo
Published in Music Magazine
Per celebrare il trentennale dell’uscita dell’album “Take That & Party”, disco di debutto dei Take That, si fa sempre più strada l’idea di una nuova entusiasmante reunion. È lo stesso Robbie Williams a parlarne e a fissare il 2022 come l’anno del suo ritorno sul palco insieme ai Take That. In un’intervista al Daily Star, ha dichiarato: "Sono ragazzi adorabili, i miei ragazzi sono incredibilmente fighi, sono stato in una chat di conferenza Zoom con i Take That la scorsa settimana. Quello che abbiamo vissuto è qualcosa che può essere condivisa solo tra noi perché abbiamo sperimentato qualcosa nell'universo che solo noi abbiamo provato". Si è parlato tanto di un suo ritorno con i Take That, già dallo scorso anno quando la band si è esibita in Europa. L’ipotesi era stata bocciata da Gary Barlow ma solo per la necessità di avere più tempo per ritrovare il feeling sul palco. Una delle voci dei Take That aveva dichiarato: "Il tour riguarda principalmente noi tre, noi tre che celebriamo la musica e lo spettacolo che abbiamo realizzato. Dato che tutto proviene da questo disco praticamente stiamo suonando l'album dall'inizio alla fine e non l'abbiamo mai fatto prima. E per inserirvi qualcun altro ci vorrebbero settimane di prove". Non era dello stesso parere Howard che è pronto ad accogliere a braccia aperte sia Robbie Williams che Jason, altro membro che ha lasciato il gruppo. E potrebbe essere proprio il ritorno di quest’ultimo a spingere l’autore di “Angels” e di tanti altri successi a riunirsi per la seconda volta con i Take That. "Io sono pronto. A tutti noi piacerebbe farlo. Mi piacerebbe coinvolgere Jason, realisticamente non credo possa accadere. Se potessimo riavere Jay sarebbe perfetto". Successivamente c’è stato l’incontro online con Gary Barlow, Mark Owen e Howard Donald e l’ipotesi di un tour insieme nel 2022. Nel mese di aprile intanto proprio Gary Barlow e Robbie Williams hanno duettato sul web riproponendo la canzone “Shame”, segno di un rapporto che non si è mai interrotto.
Published in Music Magazine
Enzo Mazza, Ceo della FIMI, ha spiegato: "Tra le dieci richieste del settore musicale oggi possiamo dire che diverse misure sono state accolte anche se restano ancora spazi di intervento in sede parlamentare". In generale, le sigle che si erano battute per far risollevare il settore musicale si dichiarano soddisfatte. Tra le misure troviamo: - istituzione di un fondo perduto per le PMI fino a 5 milioni di euro, al quale potranno accedere anche le etichette discografiche; - indennizzo del 20% fino a 400 mila euro di fatturato e del 15% per quelli fra 400 mila e il milione, 10% oltre; - cancellazione dell'IRAP anche ad aziende che superano i 250 milioni di fatturato; - i voucher per i concerti passano da 12 a 18 mesi, al fine di coprire le spese per il rimborso dei biglietti; - realizzazione di una piattaforma digitale per la fruizione del patrimonio culturale e di spettacolo.
Published in Informazione
Enzo Mazza, Ceo della FIMI, ha spiegato: "Tra le dieci richieste del settore musicale oggi possiamo dire che diverse misure sono state accolte anche se restano ancora spazi di intervento in sede parlamentare". In generale, le sigle che si erano battute per far risollevare il settore musicale si dichiarano soddisfatte. Tra le misure troviamo: - istituzione di un fondo perduto per le PMI fino a 5 milioni di euro, al quale potranno accedere anche le etichette discografiche; - indennizzo del 20% fino a 400 mila euro di fatturato e del 15% per quelli fra 400 mila e il milione, 10% oltre; - cancellazione dell'IRAP anche ad aziende che superano i 250 milioni di fatturato; - i voucher per i concerti passano da 12 a 18 mesi, al fine di coprire le spese per il rimborso dei biglietti; - realizzazione di una piattaforma digitale per la fruizione del patrimonio culturale e di spettacolo.
Published in Music Magazine
l prossimo 19 maggio alle 20 (fuso orario Eastern Time) - quando in Italia saranno le 2 del 20 maggio - si terrà l’evento benefico in streaming ‘You Live, You Learn: A Night With Alanis Morissette and Jagged Little Pill’ che vedrà intervenire l’artista di Ottawa e i protagonisti del musical di Broadway ispirato all’album del 1995 di Alanis Morissette, "Jagged Little Pill" - di cui ricorrerà il venticinquesimo anniversario della pubblicazione il prossimo 13 giugno. Come riporta la rivista statunitense Rolling Stone, l’iniziativa - che si prefigge lo scopo di sostenere l’organizzazione Actors Fund in questo periodo caratterizzato dall’emergenza Coronavirus - presenterà esibizioni e momenti di dialogo che vedranno protagonisti gli artisti del cast del musical “Jagged Little Pill” e la stessa cantautrice canadese. Alanis Morissette presenterà l’evento insieme al fondatore di SafePlace International Justin Hilton. Sarà possibile seguire in diretta “You Live, You Learn: A Night With Alanis and Jagged Little Pill” sulla pagina Facebook o sul canale YouTube di “Jagged Little Pill”.
Published in Music Magazine
Page 3 of 6