ART Breaking NEWS

Items filtered by date: March 2020

Tuesday, 31 March 2020 15:59

Rihanna lavora sodo al nuovo album

n questo periodo dove tutti noi siamo chiamati a rimanere a casa (star comprese) possiamo concentrarci sulle cose che contano davvero. Lo sta facendo anche Rihanna, che dopo aver donato 5 milioni di dollari per combattere l'emergenza coronavirus, si è messa a lavorare senza sosta al tanto atteso nuovo album. È tornata a parlare dell'ideale seguito di "Anti" sulle pagine dell'edizione britannica di Vogue, che le ha dedicato la splendida copertina del numero di aprile. "Non posso dire quando lo pubblicherò, ma sto lavorando senza sosta a nuova musica - ha dichiarato la pop star al magazine e continua - Non ci sono regole. Non c'è un format. C'è solo buona musica e, se la sento, la pubblicherò. Mi sento come se non avessi limiti. Ho fatto tutto, tutti i successi, ho provato tutti i generi, ora sono aperta a tutto. Posso fare tutto quello che voglio."
Published in Music Magazine
Tuesday, 31 March 2020 15:57

Ariana Grande riccia e mora sui social

L'abbiamo sempre vista bionda, con i capelli lunghi e liscissimi raccolti in un'ordinata coda di cavallo. La verità, però, è un'altra e adesso che è costretta a casa Ariana Grande ha regalato ai follower un raro scatto della sua chioma naturale. Mora e riccia, Ariana sembra un'altra persona ma anche questo look più selvaggio ha conquistato il cuore dei fan che hanno fatto piovere sul suo profilo complimenti e apprezzamenti. La prima a sostenerla è mamma Joan, che si è complimentata con lei via Twitter, ma non è l'unica. In tantissimi le hanno infatti consigliato di lasciarli così d'ora in poi. L'emergenza sanitaria sarà una buona occasione per dire addio per sempre a extension e coda di cavallo?
Published in Music Magazine
"Ci vorrà tutta l'energia di questo popolo del sabato sera per ripartire, perché se aspettiamo i nostri politici possiamo stare freschi! Le migliori energie ballano con me!" L'emergenza coronavirus e il diktat #iorestoacasa hanno eletto una nuova regina del sabato sera: Jo Squillo. La cantautrice e conduttrice televisiva, capofila dell'italo disco, passata dal punk al Partito Rock (con cui si presentò anche alle elezioni comunali nel 1980) e dalla new wave alla new age, indimenticata autrice e interprete insieme a Sabrina Salerno sul palco di Sanremo 1991 di 'Siamo donne', ha cominciato due settimane far ballare i fan su Instagram, aderendo al flashmob musicale dai balconi, con un appuntamento quotidiano dalle 17 alle 18, 'Jo in the house', in cui si presenta alla consolle sul suo terrazzo e mette dischi, all'insegna della migliore dance music e house music anni '80 e '90 con incursioni in produzioni più recenti. L'appuntamento è diventato un cult con il passaparola, tanto che Jo sabato scorso ha deciso di proporre un set speciale dalle 22, questa volta dall'interno della casa ("sennò la polizia mi manderebbe a fare compagnia alle mie amiche del braccio femminile di San Vittore", scherza). E si è scatenata l'apoteosi: 152.000 persone collegate in due ore a ballare dalle proprie case sulle sue note.
Published in Music Magazine
Tempo di quarantena ma non di stop forzato per l’arte e la creatività. E’ con questo spirito che è nato per caso Andrà tutto bene, un nuovo brano sviluppato intorno all’idea di Elisa e Tommaso Paradiso di condividere attraverso i social network il processo creativo che porta alla nascita di una canzone. In queste ultime settimane gli artisti si sono prodigati nel realizzare diverse dirette social in cui chiacchierare con i propri fan, suonare alcuni loro brani direttamente da casa o rispondere alle più svariate domande interagendo anche tra loro in dirette doppie. L’artista friulana e l’ex voce romana dei Thegiornalisti, invece, hanno pensato di rendere partecipi i rispettivi fan del momento in cui una canzone nasce e prende forma mostrando la scrittura di un testo a partire da una base musicale già realizzata ed il conseguente arrangiamento vocale. Ciò che ne è nato è ‘Andrà tutto bene’: un brano nato da una melodia di Elisa ed un testo co-scritto tramite Instagram dai due artisti che, in questi giorni, stanno completando a distanza la realizzazione del brano che, non appena terminato, verrà reso disponibile nelle piattaforme digitali e vedrà devoluti in beneficenza tutti i ricavati che ne deriveranno come pensato dalle due voci già unite, in passato, dalla hit ‘Da sola/In the night’ realizzata con la produzione di Takagi & Ketra.
Published in Music Magazine
Saturday, 28 March 2020 11:19

Post Malone al lavoro sul nuovo album

Post Malone sta reagendo a questo momento difficile mettendo in campo la sua creatività. Secondo il suo manager, l’autore di “rockstar” starebbe lavorando a un “Quarantine album”, che potrebbe già uscire quest'estate. “Approfitterò della situazione - ha scritto su Instagram Dre London, manager di Posty - sta notte ci siamo sentiti su FaceTime e ora entrerò in modalità “Quarantine album”. Se non uniamo le energie come si divertirà il mondo questa estate? Facciamolo!”. L’ultimo album pubblicato da Post Malone è “Hollywood's Bleeding” (leggi qu la recensione), si tratta del suo terzo lavoro, uscito nel settembre del 2019. L'album presenta collaborazioni con DaBaby, Future, Halsey, Meek Mill, Lil Baby, Ozzy Osbourne, Travis Scott, SZA, Swae Lee e Young Thug. Post Malone è atteso in italia il prossimo 17 giugno per un concerto all'Ippodromo del Galoppo di San Siro.
Published in Music Magazine
"Questa canzone l'ho scritta durante le registrazioni del mio nuovo album. Doveva uscire più in là, ma ho voluto pubblicarla ora perché volevo trasmettere un segnale positivo": Irama racconta così "Milano", la canzone che ha dedicato al capoluogo di una delle regioni più colpite dall'emergenza Coronavirus. Il cantautore lombardo l'ha pubblicata ieri, venerdì 27 marzo: devolverà tutti i proventi generati dal brano in beneficenza all'ospedale Niguarda. "Milano è la città dove vivo, un posto che mi ha accolto e che mi ha reso migliore, sia a livello artistico che umano. Vederla così è un vero pugno allo stomaco", spiega la voce di "Arrogante". "Milano" arriva dopo il tormentone estivo "Arrogante" e inaugura un nuovo corso per la carriera di Irama, dopo il divorzio dall'ex manager Francesco Facchinetti: "A livello artistico non mi sono lasciato influenzare dagli eventi imprenditoriali. La musica non deve avere a che fare con questioni manageriali, di contratto. Il nuovo disco racconta qualcosa che mi appartiene. Sono cresciuto come persona e anche musicalmente parlando. Ora sto scrivendo canzoni fregandomene di ciò che funziona in classifica, facendo ciò che mi piace". L'album è praticamente pronto: si tratta solo di finalizzarlo. Se ne riparlerà una volta superata l'emergenza Coronavirus: "Una parte l'abbiamo registrata in una villa tra la Lombardia e il Piemonte. Mi sono rinchiuso lì insieme ad alcuni amici musicisti, un team capitanato dal mio produttore Giulio Nenna. Vediamo cosa succederà quando riprenderemo il piano di lavoro".
Published in Music Magazine
Friday, 27 March 2020 14:18

Cesare Cremonini compie 40 anni

Ha salutato "i 30" interpretando "Il cielo in una stanza" in un video postato su Instagram. Cesare Cremonini si è preparato così a entrare in quelli che definisce "i favolosi 40". L'ex leader dei Lùnapop, è cresciuto ed è diventato uno dei cantautori più apprezzati del nostro panorama musicale. Un percorso di crescita graduale che lo ha portato a riempire gli stadi. La storia del gruppo dura tre anni, dopodiché Cremonini decide di camminare sulle proprie gambe. E lo fa nella maniera meno ovvia: non proseguendo nella scia dei Lùnapop ma cercando una propria cifra stilistica, sempre più ambiziosa e che mescola la tradizione cantautorale italiana con quelli che sono i suoi punti di riferimento da sempre. Ci sono Dalla e Gaber nelle radici di Cesare, ma anche Freddie Mercury e il britpop. "Bagùs" (2002), "Maggese" (2005), "1+8+24" (2006) e "Il primo bacio sulla luna" (2008) sono i mattoni su cui poggia la sua carriera solista, che riparte da zero e deve affrontare anche qualche risultato commerciale non proprio esaltante. Ma dal punto di vista artistico nascono canzoni che oggi sono diventate perle per lui imprescindibili, da "PadreMadre" a "Marmellata #25", passando per "Latin Lover" e "Dicono di me".
Published in Music Magazine
Per sfuggire alla noia della quarantena e mantenere il contatto con i suoi fan, anche Justin Bieber ha iniziato a chiamare in diretta i follower di Instagram per fare quattro chiacchiere. Una delle sue ammiratrici, però, è stata sorpresa dal cantate nuda a letto. "Ciao... perché ti nascondi? E' una situazione molto strana... Piacere di conoscerti comunque", ha provato a sdrammatizzare il cantante. La ragazza, probabilmente, si era dimenticata di aver inviato la richiesta di contatto a Bieber e quello che poteva essere un momento memorabile si è trasformato in un giorno da dimenticare. Nel video si vede infatti la misteriosa fan che, una volta accortasi di essere in diretta con Bieber, prova a scivolare fuori dal letto e non risponde ai saluti del suo idolo.
Published in Music Magazine
Achille Lauro ha svelato sui social di non poter tornare a casa: è rimasto bloccato a Roma, dove si trovava per una session in studio prima della chiusura definitiva delle attività commerciali e dei comuni. “Siamo rinchiusi da 20 giorni in un alloggio - ha raccontato nelle stories di Instagram - abbiamo dovuto ricomprare tutto ciò che serviva per produrre musica: scheda audio, microfono, cuffie e casse monitor”. Ciò però non ha impedito ad Achille Lauro di preparare il prossimo singolo, intitolato 16 marzo, che uscirà il 3 aprile e avrà una caratteristica molto particolare: è stato composto a distanza. “Abbiamo un batterista nelle Marche - ha spiegato l’artista che ha partecipato a Sanremo 2020 - un chitarrista alle Maldive e un pianista a Roma che risuonano le parti che gli inviamo o le note vocali che canticchiamo. Siamo rimasti in due”.
Published in Music Magazine
Thursday, 26 March 2020 16:11

Ed Sheeran chiude il suo pub ma...

Ebbene, Ed Sheeran ha deciso di continuare a pagare gli stipendi, senza decurtazioni, di chi lavora nel suo pub ristorante Bertie Blossoms di Notting Hill, a Londra, aperto da novembre 2019. Secondo quanto riportano i tabloid inglesi, che hanno intervistato alcune fonti: "Ed ha detto a tutti di non preoccuparsi, che si occuperà lui di pagare e che ci rivedremo tutti insieme una volta che il mondo sarà tornato alla normalità. I manager controlleranno il locale ogni tanto, per vedere che tutto sia a posto". Gli insider hanno aggiunto che l'artista: "Ha anche incoraggiato lo staff a trovare un nuovo lavoro in questo periodo o a offrirsi come volontari per aiutare durante l'emergenza". "È fantastico che Ed Sheeran abbia così tolto un pensiero a chi lavora nel ristorante. Le persone diranno: 'beh, tanto se lo può permettere' ma non è detto perché a volte le persone che hanno più soldi sono le meno generose. Ma questo non è il caso di Ed".
Published in Music Magazine
Page 1 of 6