ART Breaking NEWS

Items filtered by date: November 2020

Luciano Ligabue ha svelato sui suoi social la tracklist completa della raccolta discografica “77+7” che contiene i 77 singoli che hanno fatto la storia del Liga, rimasterizzati nel 2020, oltre ai 7 brani inediti che compongono l’album “7”, entrambi in uscita il 4 dicembre. Luciano ha scoperto che i singoli che hanno fatto la sua storia musicale sono proprio 77, fatto davvero incredibile per la combinazione che siano esattamente quel numero e per la quantità che ci fa capire quanto in questi trent’anni in media ogni cinque mesi sia uscito un singolo di Ligabue.
Published in Music Magazine
Venerdì 27 novembre Dua Lipa terrà un concerto (e molto di più) in streaming su LIVEnow durante il quale eseguirà le canzoni del suo ultimo album "Future Nostalgia", della versione remix del progetto "Club Future Nostalgia" e del suo disco di debutto. L'evento si chiama "Studio 2054", vedrà la partecipazione di ospiti speciali e sarà una performance a 360°. Per partecipare non devi fare altro che collegarti al sito dualipa.com e seguire le istruzioni per acquistare i biglietti già disponibili in prevendita. Il concerto sarà trasmesso in diversi scaglioni: il primo stream in Italia sarà visibile alle ore 21.30 del 27 novembre.
Published in Music Magazine
Beyoncé chiude in bellezza il 2020, regalando una tripla copertina per il numero di dicembre di "Vogue British". Sensuale e audace, la popstar ha confessato al magazine di essere molto cambiata negli ultimi mesi: "Sarebbe difficile vivere in una pandemia e in una situazione di agitazione sociale e non cambiare. Il mio nuovo obiettivo è quello di rallentare e liberarmi degli aspetti stressanti della mia vita".
Published in Music Magazine
Non ci sarà promozione dal vivo per il nuovo album di Ariana, pronto a debuttare al primo posto nella classifica americana e non solo. La cantante è ferma dal vivo dallo Sweetener Tour del 2019. Dopo di allora la popstar si è presa una pausa, per poi essere costretta a prolungare il suo stop causa Covid. E ora? Le prospettive non sembrano rosee: a suo dire non farà concerti fino al 2022. Non è il momento di pensare a viaggi ed eventi, ma è il momento di starsene a casa. Lo ha detto chiaramente Ari in un’intervista al canale Zach Sang Show su YouTube: “Non credo che la gente potrà andare in tour prima del 2022. Non la vedo come una possibilità e non mi sento al sicuro, non voglio mettere in pericolo i miei fan. Non penso che sia sicuro, con lo stato in cui versa il mondo in questo momento, non è sicuro per le persone viaggiare e andare agli spettacoli. Non è realistico. Non so perché la gente faccia finta che i loro tour stiano per essere realizzati, li rimandano all’estate e penso: ‘Ah, buona fortuna!’“.
Published in Music Magazine
Più che una questione di opportunità, è una questione di tempo: Paul McCartney ha 78 anni, età alla quale molti suoi coetanei - anche se in forma come lui - preferiscono tirare i remi in barca e prendere un aereo solo per andare un vacanza. L'ex Beatle, tuttavia, ha un'agenda lavorativa ancora piuttosto fitta: "McCartney III", il suo nuovo album di inediti in studio, è prossimo al lancio sui mercati, fissato per il prossimo 11 dicembre, e a una pubblicazione così importante non può che seguire un'intensa attività promozionale, che - per la gioia dei fan - la maggior parte delle volte include anche un tour mondiale. Il 2020, però, è un anno maledetto: l'emergenza sanitaria da Covid-19 ha bloccato l'industria della musica dal vivo in tutto il mondo, costringendo i promoter a rimandare al 2021 i programmi originariamente stilati per la stagione ormai avviata alla conclusione. Paul McCartney nel 2020 aveva in programma una tournée, il "Freshen Up Tour", che avrebbe fatto tappa anche in Italia, a Napoli e Lucca, gli scorsi 10 e 13 giugno, ma la cui intera branca europea è stata cancellata (nel nostro Paese non senza polemiche) a causa delle misure anticontagio adottate nel Vecchio Continente. La date non sono state recuperate e adesso lo stesso artista si è posto il problema relativo alla fattibilità del recupero. Nel corso di un'intervista, l'artista ha infatti preso in considerazione "l'eventualità" di "non suonare più dal vivo": "Se ripenso all'ultimo concerto che ho fatto, l'anno scorso, a Los Angeles, mi chiedo: 'Uh, e se fosse anche il mio ultimo concerto'", ha spiegato McCartney, che tra due estati compirà ottant'anni. Lo storico sodale di John Lennon, tuttavia, si è mostrato ottimista riguardo a un veloce ripristino delle attività live: "Sarà fantastico tornare a stare in mezzo alla gente senza preoccuparsi, godendosi lo show di una band dal vivo o essendo la band che suona sul palco. Incrocio le dita".
Published in Music Magazine
La popstar Ed Sheeran e l'attaccante del Manchester United Marcus Rashford si sono uniti per offrire pasti in maniera gratuita ai bambini in difficoltà nel Regno Unito. Durante il periodo di assenza scolastico dovuto all'"Autumn half term", il governo non fornisce ai bambini vulnerabili pranzi gratuiti, e per questo motivo la coppia si è mossa in questa direzione, con Ed Sheeran che ha messo a disposizione il suo ristorante a Notting Hill per la distribuzione del cibo.
Published in Music Magazine
Justin Bieber torna a parlare della sua lotta contro l'ansia e la depressione e dei suoi comportamenti autodistruttivi. La 26enne popstar canadese, che già lo scorso anno in un clamoroso post su Instagram raccontò di essere stato molto vicino al suicidio, sopraffatto dalla vita dopo la popolarità precoce, stavolta affida le sue confessioni a un mini documentario. "Justin Bieber: Next Chapter", questo il titolo, è l'ideale prosecuzione di "Justin Bieber: Seasons", la serie in dieci episodi pubblicata su YouTube che all'inizio dell'anno lo visto Bieber raccontare le sue battaglie personali e il suo ritorno sulle scene con l'album "Changes": lungo appena 25 minuti, il mini-film è stato pubblicato sempre in esclusiva sulla popolare piattaforma lo scorso venerdì. Il passaggio clou del documentario è proprio quello in cui il cantante, 150 milioni di copie vendute in tutto il mondo dagli esordi con "One time", "One less lonely girl" e la hit "Baby", che lo lanciò quando era ancora 15enne, racconta come la depressione lo spinse vicinissimo al suicidio
Published in Music Magazine
Page 6 of 6