ART Breaking NEWS

Music Magazine

Friday, 18 October 2019 15:34

Brutto incidente per Lady Gaga

Lady Gaga ha avuto un brutto incidente: la popstar si stava esibendo a Las Vegas, durante lo show Enigma facente parte della sua residency, quando a un certo è finita addirittura giù dal palco. La caduta è stata piuttosto brutta, ma la cantante sta bene: un fan che Stefani aveva invitato a salire sul palco l’aveva presa in braccio durante la canzone in corso, ma poi ha perso l’equilibrio e così sono caduti tutti e due, proprio davanti al pubblico in prima fila.Tra gli spettatori, una fan è riuscita a immortalare la scena con il suo smartphone e poi ha pubblicato il video su Twitter: “Accidenti, Lady Gaga è caduta proprio davanti a me”, si legge nel post. è tornata subito sul palco, dove ha continuato il suo show cantando e ballando come se non fosse successo nulla. Delle condizioni del fan che è caduto insieme a lei, invece, non si è saputo nulla.
Arriva venerdì 18 ottobre "Torneremo ancora", l'album dal vivo di Franco Battiato che contiene il prezioso inedito che dà il titolo al lavoro. Una canzone poetica sul rapporto con 'l'Alto", per cui il Maestro siciliano ha curato arrangiamenti e archi e registrato la voce un paio di anni fa. Il resto dell'album è composto da registrazioni tratte da concerti del 2017 con la Royal Philarmonic Orchestra.  
La clip che accompagna la celebre canzone della band di Slash e Axl Rose “Sweet Child O' Mine” ha totalizzato 1 miliardo di visualizzazioni su YouTube, diventando così il primo video musicale degli anni Ottanta a raggiungere tale numero di views. I Guns N' Roses debuttarono su MTV nel 1987 con “Welcome to the Jungle” ma è stata proprio il singolo pubblicato il 17 agosto 1988 a portare il gruppo all'apice del successo - raggiungendo anche la vetta della Billboard Hot 100 nel 1988. Non è il primo traguardo importante per un video della band statunitense: "November Rain" nel 2018 è stato il primo video musicale degli anni Novanta ad aver superato il miliardo di visualizzazioni sulla piattaforma californiana - e attualmente conta oltre 1 miliardo e 400 mila di views. Su Twitter sia il profilo ufficiale dei Guns N' Roses che quello di YouTube celebrano il miliardo di visualizzazioni raggiunte da “Sweet child o' mine”
Wednesday, 16 October 2019 15:55

In arrivo un nuovo album dei Coldplay?

Si vocifera già da un po' di tempo. I Coldplay sono pronti a tornare con un album "sperimentale" entro la fine di quest'anno. Il nuovo disco arriverebbe ad anticipare un progetto più corposo, previsto per il 2020. Una fonte vicina al gruppo di Chris Martin ha, infatti, rivelato al The Daily Star che "questo imminente album è il lato più sperimentale dei Coldplay, probabilmente non andranno in tournée fino al 2020 quando arriverà il prossimo disco". Tra i vari rumors, il 15 ottobre è apparso alla metropolitana Paulista di San Paolo, in Brasile, un poster misterioso che sembra anticipare in maniera scherzosa l'uscita della prossima fatica discografica della band. Un messaggio promozionale sui generis, rimosso dopo poche ore. Eccolo. Lo scatto, di ispirazione vintage in bianco e nero, vede la band seduta con il filosofo, poeta e compositore tedesco Friedrich Nietzsche (nato proprio il 15 ottobre), e riporta la data del 22 novembre 1919. Tra le altre indiscrezioni, si dice anche che il poster promozionale sia stato messo per sbaglio e che doveva essere esposto il 17 ottobre, ed è per questo motivo che è stato tolto dopo poche ore. Ma niente sfugge all'occhio dei fan dei Coldplay, che stanno aspettando con impazienza di ascoltare nuova musica. 
London calling: Londra chiama, i Clash rispondono. Per celebrare i 40 anni dalla pubblicazione del disco più importante di Joe Strummer e compagni, uscito nel dicembre 1979, il Museum of London proporrà dal 15 novembre una mostra gratuita che includerà oggetti personali dei membri della band, immagini inedite e varie reliquie, tra cui il basso Fender Precision distrutto da Paul Simonon nel retro palco del Palladium di New York, immortalato dalla fotografa Penny Smith e divenuto il leggendario scatto-copertina dell'album.  La mostra sarà incentrata sul legame tra la band e la Capitale britannica che gli ha dato i natali. Sempre per le celebrazioni dell'anniversario dell'album, inserito dalla rivista Rolling Stone all’ottavo posto nella lista dei migliori della storia del rock, verrà lanciata sul mercato una riedizione speciale del disco in doppio vinile 180 grammi, insieme al libro "London Calling Scrapbook", 120 pagine con note scritte a mano, documenti inediti e testimonianze legate alla genesi del terzo lavoro in studio dei Clash.
Tuesday, 15 October 2019 15:57

i Queen contro Trump

I Queen hanno accusato Donald Trump di violazione di copyright. È successo dopo che il presidente degli Stati Uniti ha pubblicato sul suo account Twitter ufficiale un video contenente alcuni secondi di "We will rock you", una delle canzoni più celebri tra tutte quelle incise dalla rock band britannica. Non solo il gruppo ha segnalato il video, dal momento che l'utilizzo della canzone non era stato autorizzato - ora la clip non è più disponibile: "Questo contenuto è stato disabilitano in seguito a una segnalazione da parte del titolare del copyright", si legge - ma, come ha riferito un portavoce di Brian May e soci, ha anche avviato un procedimento per impedire a Donald Trump di utilizzare in futuro altri brani dei Queen. già nel 2016, in piena campagna per le presidenziali americane, Brian May e compagni dichiararono guerra a Trump dopo che il magnate aveva utilizzato canzoni dei Queen per i suoi comizi. Sony/ATV Music Publishing, società editoriale che si occupa del catalogo della band, fu pure costretta a diffondere un comunicato ufficiale, mentre i Queen sui social prendevano le distanze da Trump.
Page 1 of 309